FAKE NEW(S) is a two days exploration with public talks and design workshops during which experts such as journalists, designers, researchers and storytellers will work with students to bring the fake news phenomenon and debate to new horizons.

2nd may

Talks on Journalism
and design

09:30

room BZ C1.01

Welcome

10:30

PUBLIC TALK - room BZ C1.01

Slow news - The third way to the journalism crisis

Andrea Coccia
12:00 18:00

WORKSHOP - room BZ C1.01

What design can do:
deconstructing clickbait

with Andrea Coccia
enroll Now!
19:00

PUBLIC ROUNDTABLE - room BZ C1.01

From local to global clickbait

Andrea Coccia, Stefan Wallisch, Massimiliano Boschi

3rd may

Talks on Narratives
and design

10:00

room BZ C1.01

Introduction

10:30

PUBLIC TALK - room BZ C1.01

Building a Narrative on South Tyrol

Flavio Pintarelli
12:00

DESIGN PROJECT EXHIBITION

DESIGN TO INFORM: EL-DORADO & PSICOSI e LENTICCHIE

by Max Hornaecker // Simone Melis
14:30 15:30

PUBLIC TALK - room BZ C1.01

people's republic of bolzano and the production of counter narratives

with Matteo Moretti
19:00

PARTY - Lampele

FAKE NEWS PARTY!

THE TALKS ARE
FREE AND PUBLIC

------

FOR THE WORKSHOP ENROLL HERE

------

Guests

Andrea Coccia

Andrea Coccia, giornalista e cofondatore del progetto Slow News, dal 2013 scrive su Linkiesta.it. Negli ultimi 15 anni ha fondato le riviste indipendenti El Aleph e L'antitempo (Premio Satira Forte dei Marmi 2013), ha scritto per il Post, Grazia, Il Fatto Quotidiano, La Stampa, Blogo e Pixarthinking. Sta lavorando a un documentario sullo stato del giornalismo all'epoca delle fake news.

Stefan Wallisch

Stefan Wallisch, italo-austriaco di nascita e bolzanino d’adozione dal 1995 è giornalista dell’agenzia ANSA a Bolzano e segretario del Sindacato giornalisti del Trentino Alto Adige. Ha pubblicato con sua moglie, la giornalista Luisa Righi, varie guide storico-culturali dell’Alto Adige, tra cui la recente “I perché dell’Alto Adige. Capire una terra particolare”.

Flavio Pintarelli

Flavio Pintarelli, è nato, vive e lavora a Bolzano. Scrive di cultura, tecnologia e comunicazione. Ha collaborato e collabora con diverse riviste, ultimamente soprattutto con Internazionale, Prismo, The Towner, Ultima Pagina e L'Indiscreto.

Pietro Minto

Pietro Minto, giornalista freelance, è caporedattore di Prismo e collaboratore de La Lettura del Corriere della Sera e Rolling Stone, dove scrive di fumetti. Ha scritto (o scrive ancora) per Studio, Link - Idee per la televisione e Il Tascabile. Ha una newsletter che si chiama Link Molto Belli con cui manda ogni settimana dei link molto belli a 3000 persone. Si occupa perlopiù di cose che succedono online e delle strane cultura digitali che si sviluppano su internet.

Massimiliano Boschi

Massimiliano Boschi, giornalista pubblicista, collabora alle pagine culturali del Corriere del Trentino e dell’Alto Adige. In passato ha collaborato con “Diario della settimana”, “Micromega” e il “Venerdì di Repubblica”.

HOW TO REACH US

My Google Maps Demo


Free University of Bozen-Bolzano
Universitätsplatz 1 - piazza Università, 1
Italy - 39100, Bozen-Bolzano

FAKE NEW(S) IS A PROJECT OF

Pietro corraini

Pietro Corraini, 🤹🏻‍♂️💻📔🚇👨🏻‍🏫😰 all'Università di Bolzano.

       

gianluca seta

Gianluca Seta, designer (Studio Eremo), si occupa di editoria, branding e Visual journalism. Docente a contratto alla Libera Università di Bolzano e alla Naba di Milano.

     

matteo moretti

Matteo Moretti, designer, ricerca sui metodi e le pratiche del visual journalism presso la Libera Università di Bozen-Bolzano.